Ente Nazionale Sordi: documento di sfiducia

Problemi ed ancora problemi per l’Ente Nazionale Sordi: colpo di mano e i Consiglieri Regionali sfiduciano la dirigenza.

Cari Dirigenti, cari Delegati, cari Soci,

ieri è stata scritta una delle pagine più buie della lunga e gloriosa storia del nostro Ente.

In Assemblea Nazionale a Roma 19 Presidenti Regionali ENS, anziché venire per adempiere ai loro doveri statutari e ascoltare la relazione morale e finanziaria e il bilancio, sono venuti a tendere un agguato alle nostre istituzioni democratiche.

Prima ancora dell’apertura dei lavori a me e al Consiglio Direttivo, è stata presentata una mozione di sfiducia con contestuale richiesta di nomina di commissario straordinario, che non recava alcuna motivazione, se non quella che sarebbe venuto meno il “legame fiduciario”.

Sono rimasta sorpresa e ferita al cuore da questa iniziativa e dalla ferma irragionevolezza con cui i firmatari hanno voluto approvare il documento, senza rispondere alle nostre insistenti richieste di conoscere almeno un fatto che ci veniva contestato.

Preso atto del problema politico che il documento comunque creava, per evitare una dolorosa lacerazione all’interno della nostra grande famiglia, in particolare in questo momento che la proposta di Legge sulla LIS è quanto mai vicina all’approvazione, ho proposto all’Assemblea di rinunciare ad un arbitrario e illegittimo provvedimento, impegnandomi a convocare immediatamente un Congresso straordinario per rimettere al nostro organo sovrano la scelta di un nuovo Presidente e Consiglio Direttivo.

Facevo peraltro notare all’Assemblea che il nostro statuto non prevede il commissariamento del Presidente e Consiglio Direttivo, poiché essi sono eletti dal nostro massimo organo democratico che è il Congresso.

Nonostante il senso di responsabilità mio e del Consiglio Direttivo, 19 persone, con un colpo di mano, hanno voluto sostituire senza motivo con un commissario straordinario, un organo eletto con i voti di oltre 250 delegati.

Si è trattato evidentemente di un’azione da tempo concordata per raggiungere il potere senza passare per il Vostro voto, quello del Congresso, l’unico che per statuto legittima a guidare l’ENS.

Stante l’illegittimità e l’arbitrarietà di un commissario fondato su una norma inesistente, non consegnerò mai l’ENS nelle mani di questi cospiratori, ma convocherò in brevissimo tempo un Congresso per restituire a Voi, gli unici legittimati, di scegliere il prossimo Presidente e il prossimo Consiglio Direttivo, per continuare la nostra gloriosa storia.

Nel frattempo sono e resto il Vostro Presidente.

Ida Collu
Nicola Dentamaro
Sebastiano Manciagli
Franco Pedrali
Angelo Santoro
Franco Zatini

Informazioni su tasti

Aspirante Panificatrice, ex assistente alla comunicazione, Blogger?
Questa voce è stata pubblicata in diario, disabili sensoriali, sordi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Ente Nazionale Sordi: documento di sfiducia

  1. gennaro ha detto:

    Finalmente dopo un lungo letargo i sordi si stanno svegliando. Con l’attuale presidenza ENS, che dura ormai da tanti anni come usanza ENS dove i presidenti rimangano in carica anche trent’anni di fila, ora si sono accorti che PER IL BENE DELL’ENS, meglio cambiare e spero di fare largo ai giovani e non ai matusalemme che hanno fermato l’ENS nel progredire ed anzi con lotte interne, sordi contro sordi, ma ora…basta…evviva la democrazia, evviva i sordi evviva il Consiglio Nazionale….

  2. tasti ha detto:

    @Gennaro… non so, forse hai ragione ma… perché adesso? Adesso che si doveva restare compatti per riuscire a far approvare la legge sul riconoscimento della Lingua dei Segni alla Camera… non so… ho un brutto sospetto. Il mio sospetto è che l’ENS non voglia far passare la legge. In effetti è più di un sospetto.

  3. modensanti ha detto:

    Cari dirigenti ens nazionale, avete fatto tante battaglie per abbattere le nostre barriere della comunicazione, stranamente, proprio voi ce ne avete eretto un’altra Mai in merito a notizie che riguardano nostra associazione , siete sempre chiusi , le illazioni e le notizie viaggiano di bocca in bocca senza che voi date tempestive chiarimenti. Si parla di debiti, si parla di buchi enormi, si parla che le sezioni non ricevono le loro spettanze. A fronte di queste voci la Sede Centrale che fa??? VERAMENTE SIAMO MESSI MALE, URGE UN RICAMBIO GENERAZIONALE.

  4. tasti ha detto:

    @Modensanti… in effetti non ci sono notizie dall’ENS. In effetti noi poveri udenti non capiamo cosa sta succedendo. C’è un video di Petrucci che spiega, ma il video non è sottotitolato e gli udenti non possono sapere cosa dice il Commissario Straordinario Petrucci.
    è su FAcebook al link
    https://www.facebook.com/video/video.php?v=126778290733703&comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...